Creare un Plugin Nagios con perl

15 aprile 2015 Nessun commento

Ciao,

In questo articolo vi spieghiamo come creare un plugin di nagios in perl.

Partiamo dando per scontato che sul server da monitorare sia presente nrpe e perl.

Creazione dello script.

Posizionarsi nella cartella dove sono residenti i plugin nagios (Es. /usr/lib64/nagios/plugins).

Creare il file space.pl ed inserire il seguente codice:

#!/usr/bin/perl

use strict;

use warnings;

use feature qw(switch say);

my $used_space = `df -ah / \|awk ‘FNR == 3 {print \$4}’`;

given ($used_space) {

chomp($used_space);

when ($used_space lt ‘85%’) { print “OK – $used_space of disk space used.”; exit(0);      }

when ($used_space eq ‘85%’) { print “WARNING – $used_space of disk space used.”; exit(1);      }

when ($used_space gt ‘85%’) { print “CRITICAL – $used_space of disk space used.”; exit(2); }

default { print “UNKNOWN – $used_space of disk space used.”; exit(3); }

}

Lo script controlla tramite il df che l’utilizzo della disco / sia minore di 85%.

Rendere eseguibile lo script con il comando chmod +x space.pl

Ricordiamo che gli exit code supportati da nagios sono i seguenti e mappano la severity

Exit Code            Status

0             OK

1             WARNING

2             CRITICAL

3             UNKNOWN

 

Configurazione del client nrpe

 

Modificare il file nrpe.cfg (Es.: /etc/nagios/nrpe.cfg)

Ed aggiungere la riga :

command[space_perl]=/usr/lib/nagios/plugins/space.perl

Riavviare il servizio nrpe

 

Configurazione del server nagios

 

Aggiungere il un nuovo command nella configurazione (Es.: /etc/nagios/objects/commands.cfg)

define command{

command_name    usedspace_perl

command_line    $USER1$/check_nrpe -H $HOSTADDRESS$ -c space_perl

}

 

Poi aggiungiamo la definizione di servizio

define service {

use                             generic-service

host_name                       UbuntuDroplet

service_description             Custom Disk check In Perl

check_command                   usedspace_perl

}

Ultimo passo fondamentale

Riavviate Nagios.

 

Categorie:Informatica, Linux, Nagios, Perl Tag: , ,

Profilo custom Powershell

8 aprile 2015 Nessun commento

Ciao a tutti, di seguito una piccola guida per creare il suo profilo custom per powershell.

Primo passo controllare se esiste il file di profilo con il seguente comando:

            Test-Path $profile

Se il comando da l’output False dovete eseguire il seguente comando per creare il profilo:

            New-Item -path $profile -type file –force

Dopo l’esecuzione, se rieseguite il Test-Path avrà output True.

Per editare il profile usare il comando

            Notepad $profile

Il comando aprirà notepad sul file di profilo.

Qui trovate alcune customizzazioni che potete introdurre nel profilo.

# Imposta la default location di Powershell
set-location c:
$Shell = $Host.UI.RawUI
#imposta il titolo della finestra di powershell
$Shell.WindowTitle=”Sysadmin”
#imposta le dimenzioni della finestra
$size = $Shell.WindowSize
$size.width=70
$size.height=25
$Shell.WindowSize = $size
#imposta il buffer della shell
$size = $Shell.BufferSize
$size.width=70
$size.height=5000
$Shell.BufferSize = $size
#imposta i colori della shell
$shell.BackgroundColor = “Gray”
$shell.ForegroundColor = “Black”

 

All’interno potete includere alias, altri script powershell come librerie di vostre funzioni.

 

 

 

 

Bash script count unread mail on gmail

17 novembre 2014 Nessun commento

Un semplice script per contare le mail del proprio account gmail.

creare un file vim chkgmail.sh

#!/bin/bash
wget -q -O – https://mail.google.com/a/gmail.com/feed/atom –http-user=$1 –http-password=”$2″ –no-check-certificate | tr -d ‘\t’| grep “<fullcount>.*</fullcount>” | sed -e “s/^.*<fullcount/<fullcount/” | cut -f2 -d”>”| cut -f1 -d”

una volta salvato lo script eseguire il comando

chmod +x chgmail.sh

ed eseguirlo

./chkgmail.sh nome@gmail.com ‘password’

l’output sarà il numero di mail da leggere.

 

WhatsApp doppia spunta blu

5 novembre 2014 Nessun commento

Con il nuovo aggiornamento  di  WhatsApp che è ora possibile capire quando un contatto ha effettivamente letto un vostro messaggio:
il programma visualizza una spunta di colore diverso quando il messaggio è stato inviato, recapitato e letto dal destinatario.

Il colore sarà BLU

Ormai la privacy è finita 🙂

 

Categorie:Android Tag: ,

Google Keep… finalmente

21 marzo 2013 Nessun commento

Da poche ore, google ha rilasciato l’applicazione per android Google Keep,
applicazione per le note, in stile google now, e con parte di gestione web.

Dopo le prove effettuate l’unica pecca a mia vista è quella relativa alla sincronizzazione,
che è legata a quella dell’google account, quindi non si può sincronizzare singolarmente.

Link Google Play

Per la gestione delle note dal web il link è il seguente 

 

Categorie:Informatica Tag:

Samsung Galaxy s2 / Samsung Galaxy Note problema gps soluzione

28 agosto 2012 Nessun commento

Salve a tutti,
Ho trovato un workaround per il problema del mal funzionamento del gps sui device Samsung Galaxy S2 e Samsung Galaxy Note.

Il workaround è il seguente,

scaricare dal app store l’applicazione gps test

eseguirla, lasciarla in background e utilizzare il software che prima dava problemi.

Categorie:Android Tag:

Bombs On Apples Free LWP

20 settembre 2011 Nessun commento

Ecco a voi. il nuovo Live Wallpaper per android, con funzionalità di gioco, rivoluzionario, e innovativo della 1473labs che dopo, il mitico Shamrock Live Wallpaper e Be My Valentine, ci stupisce con Bombs On Apples Free LWP.

Il primo del suo genere, un gioco live Wallpaper, è semplice e divertente, basta effettuare il tap sui piccoli androidi volanti per bombardare le mele che si muovono per lo schermo,

Il gioco è composto da tre  stage , facile, medio e difficile e con 5 livelli per difficoltà per un totale di 15 livelli.
per i  giocatori più accaniti abbiamo anche la versione a pagamento che ha gli stessi 3 stage, ma con 20 livelli per stage, quindi un totale di 60 livelli giocabili.

 

Qui sotto trovate il link al market, appbrain e gli altri spettacolari Live Wallpaper.

Bombs On Apples Free LWP – Android Market

Bombs On Apples LWP (0,89 €) – Android Market

Bombs On Apples Free LWP – AppBrain

Shamrock Live Wallpaper

Be My Valentine

chart

[Ruby] Calcolo dei numeri primi

1 maggio 2011 Nessun commento

Qui di seguito il codice per generare numeri primi con ruby, con l’utilizzo del c online , una delle molte possibilità

 

#!/usr/bin/ruby

require “rubygems”
require “inline”

class Primes
inline do |builder|
builder.c ‘
int prime(int num) {
int x;
for (x = 2; x < (num – 1) ; x++) {
if (num == 2) {
return 1;
}
if (num % x == 0) {
return x;
}
}
return 1;
}’
end
end

p = Primes.new

for num in 2..900_000 do
is_prime = p.prime(num)
if is_prime == 1
puts “#{num}”
end
end

Categorie:Informatica, Ruby Tag: ,

Dnsmap- DNS Network Mapper

27 aprile 2011 Nessun commento

Dnsmap p un network mapper passivo, che consente di mappare i sotto domini di un dominio, tramite accesso di brute force, la prima versione risale al 2006, incluso anche nella Backtrack 2,3 e 4.

Pricipali Caratteristiche:

  • Supporto IPv6
  • Makefile incluso
  • Delay (-d), per non uccidere la banda 🙂
  • Ingiora IP (-i)
  • Supporto per OpenDns
  • Supporto per  i sotto domini a 3 lettere (three-letter acronym TLA)

Download versione v0.30

Ora una piccola guida per installazione e uso:

Installazione:

    Uso:
  • dnsmap lordraw.com
    il risultato è il seguente

     

nsmap 0.30 – DNS Network Mapper by pagvac (gnucitizen.org)

[+] searching (sub)domains for lordraw.com using built-in wordlist
[+] using maximum random delay of 10 millisecond(s) between requests

accounts.lordraw.com
IP address #1: 10.11.252.74

events.lordraw.com
IP address #1: 202.108.23.40

finance.lordraw.com
IP address #1: 60.28.250.196

Categorie:Linux Tag: , ,

[Power Shell] Script per l’invio di mail da powershell tramite gmail

26 marzo 2011 Nessun commento

Eccovi uno script per powershell per inviare posta con gmail.

#Script per Power Shell send mail
# Definizione dei parametri
# se invocato con la riga di comando usere la sintassi -From xxx@yyy.com -To zzz@uuu.com
#

param(
    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 0,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $true)]
    [Alias(‘From’)] 
    [String]$EmailFrom,
    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 1,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $true)]
    [Alias(‘To’)]
    [String[]]$Arry_EmailTo,

    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 2,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $true)]
    [Alias( ‘Subj’ )]
    [String]$EmailSubj,

    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 3,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $true)]
    [Alias( ‘Body’ )]
    [String]$EmailBody,

    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 4,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $true)]
    [Alias( ‘Attachment’ )]
    [String[]]$Arry_EmailAttachments,

    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 5,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $false)]
    [Alias( ‘UserName’ )]
    [String]$GmailUser,
    [Parameter(Mandatory = $true,
                    Position = 6,
                    ValueFromPipelineByPropertyName = $false)]
    [Alias( ‘Password’ )]
    [String]$GmailPass
)

$SMTPServer = "smtp.gmail.com"
$SMTPClient = New-Object Net.Mail.SMTPClient( $SmtpServer, 587 ) 
$SMTPClient.EnableSSL = $true
$SMTPClient.Credentials = New-Object System.Net.NetworkCredential( $GmailUser,$GmailPass);
$emailMessage = New-Object System.Net.Mail.MailMessage
$emailMessage.From = $EmailFrom
foreach ( $recipient in $Arry_EmailTo )
{
    $emailMessage.To.Add( $recipient )
}
$emailMessage.Subject = $EmailSubj
$emailMessage.Body = $EmailBody
if ( $Arry_EmailAttachments.Count -ne $NULL )
{
    Net.Mail.MailMessage $att = new-object Net.Mail.Attachment($filename)
    $emailMessage.Attachments.Add($att)
}
$SMTPClient.Send( $emailMessage )